mercoledì 23 dicembre 2009

giovedì 29 ottobre 2009

"UN SOSTEGNO CONTRO TUTTE LE BARRIERE"

Giorno 30 ottobre 2009 alle ore 10.30 presso la Sala del Consiglio Comunale di Sant'Agata Li Battiati si terrà un incontro dal titolo "UN SOSTEGNO CONTRO TUTTE LE BARRIERE" (architettoniche e mentali) organizzato dall'Associazione "Come Ginestre" di Catania nell'ambito delle azioni del FIABA DAY 2009. In collaborazione con l'a nostra Organizzazione.

lunedì 19 ottobre 2009

A VIAGRANDE IL FIABA DAY 2009

Domenica 18 ottobre alle 10,00 a Viagrande, all’ingresso della Villa Comunale, si è svolto per la prima volta il FIABA DAY, con la realizzazione dello stand che ha ospitato gruppi di persone con disabilità, loro familiari e accompagnatori, per sostenere la campagna di sensibilizzazione “Per un nuovo senza barriere e una cultura della modernizzazione del vecchio” promossa dall’Associazione “Come Ginestre” Onlus, Messaggera di Fiaba, con il patrocinio del Comune di Viagrande.
Per tutta la mattinata si è dato vita ad un vero confronto, sul tema delle barriere architettoniche, infatti esponenti politici, dello sport, del giornalismo, del mondo non profit hanno discusso su come superare le barriere architettoniche, ma soprattutto sulla necessità di avviare una vera e propria “rivoluzione culturale” che porti il nuovo ad agibilità universale e rinnovi il vecchio.
Tra i gli intervenuti oltre diversi rappresentanti del mondo del non profit, anche il Sindaco di Viagrande, Dott.ssa Vera Cavallaro, il Vice Sindaco Rosario Cristaldi, l’Assessore alle Politiche Sociali Dott.ssa Caterina Muscuso, il Presidente Consiglio Comunale di Viagrande e Consigliere Nazionale CSR-AIAS Dott.Domenico D’Agata.
Il Fiabaday si protrarrà per tutto il mese di ottobre con altre iniziative in tutta la provincia di Catania, come in tante città, e saranno visibili anche sul blog www.comeginestre.blogspot.com e sul portale www.fiaba.org.
Il Fiabaday e l’impegno dell’Associazione “Come Ginestre” Onlus, nasce dal bisogno di trasmettere un segnale forte e concreto sul tema delle barriere, non solo fisiche e sensoriali, ma soprattutto culturali e psicologiche presenti nel nostro Paese.
Le barriere architettoniche – afferma Salvatore Mirabella, Presidente dell’Associazione “Come Ginestre” e messaggero FIABA - rappresentano un ostacolo alla libera espressione per circa il 60% della popolazione, se consideriamo, persone obese, donne in gravidanza, anziani, ecc... Abbatterle fisicamente è il punto d'arrivo di una presa di coscienza e maturazione culturale che riguarda, quindi, tutti i membri della società; le barriere sono intorno a noi ma sono anche dentro di noi e vincolano le nostre azioni e le nostre relazioni. (Info line: 338.9027431 – salvatoremirabella@libero.it).

Salvatore Mirabella
Presidente Associazione “Come Ginestre” Onlus

Messaggero Fiaba


RIFERIMENTI
Salvatore Mirabella Presidente Associazione “Come Ginestre” Onlus
Messaggero Fiaba
Mobile: 338-9027431
Mail: salvatoremirabella@libero.it

giovedì 15 ottobre 2009

Domenica 18 Ottobre a Viagrande

L’ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO “COME GINESTRE” ONLUS A VIAGRANDE PER CELEBRARE IL FIABA DAY 2009, 7a GIORNATA NAZIONALE PER L’ABBATTIMENTO DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE FIABADAY 2009

“Per un nuovo senza barriere e una cultura della modernizzazione del vecchio”


Domenica 18 Ottobre a Viagrande sarà celebrato il FIABA DAY 2009 promosso dall’Associazione “Come Ginestre” Onlus, da anni impegnata nell’affermazione della cultura dell’handicap e nell’abbattere le barriere culturali e fisiche create dall'isolamento, dall'emarginazione, dall'ingiustizia sociale, con il Patrocinio del Comune di Viagrande.

Dalle ore 10.00 alle ore 12.30 all’ingresso della Villa Comunale di Viagrande, sarà possibile confrontarsi, proporre, segnalare, chiedere informazioni sul tema delle barriere architettoniche. Inoltre si alterneranno “testimonial” della politica, della cultura, dello sport, dello spettacolo e del mondo non profit.

Per tutto il mese di ottobre, sono previste diverse iniziative visibili anche sul sito www.comeginestre.blogspot.com e sul portale www.fiaba.org .

Il FIABADAY, istituito dalla Direttiva della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 28 febbraio 2003, accogliendo la proposta di FIABA (Fondo italiano Abbattimento Barriere Architettoniche), a cui l’Associazione di volontariato “Come Ginestre” Onlus ha aderito nel 2006 sottoscrivendo un protocollo d’intesa e ricevendo il titolo onorifico di Messaggeri Fiaba, nasce dal bisogno di trasmettere un segnale forte e concreto sul grave problema delle barriere, non solo fisiche e sensoriali, ma soprattutto culturali e psicologiche presenti nel nostro Paese.

Stimolare la riflessione sui temi dell’accessibilità e delle barriere architettoniche, e su tutti gli ostacoli, non solo fisici ma anche culturali, che ancora limitano la vita quotidiana di tanti cittadini disabili. E’ questo l’obiettivo della giornata.

Le barriere architettoniche rappresentano un ostacolo alla libera espressione di una larga parte della nostra società. Il loro abbattimento fisico è il punto d'arrivo di un processo di coscienza e maturazione culturale che deve riguardare tutti i membri della società; le barriere sono intorno a noi ma sono anche dentro di noi e vincolano le nostre azioni e le nostre relazioni. Chi è in pieno possesso di tutti i sensi e di tutte le facoltà non comprende quanto possa essere complicata la giornata di chi non lo è e come i gesti più semplici ed ordinari possano diventare faticosi e difficili per chi è diversamente abile o per i cittadini con ridotta capacità motoria.

La missione di FIABA e dell’Associazione “Come Ginestre” e di tutti i sottoscrittori di protocollo d’intesa non si riduce solo all'abbattimento delle barriere architettoniche ma va oltre, ed è rivolta alla creazione di un vero e proprio "movimento" di idee ed azioni per favorire la crescita di una società solidale ed abbattere la cultura della delega e dell'assistenzialismo: cittadini protagonisti portatori di bisogni e di proposte/risposte. (Info line: 338.9027431).

lunedì 5 ottobre 2009

AL VIA IL FIABADAY 2009 A CATANIA, COME IN TUTTA ITALIA.


Stand in Piazza Duomo. Tre ore di confronti, proposte, segnalazioni, informazioni sul tema delle barriere architettoniche nello stand allestito per la prima volta in Piazza Duomo dall’Associazione “Come Ginestre” Onlus, Messaggera di Fiaba.

Si è aperta domenica 4 ottobre alle 9,30 a Catania, in Piazza Duomo, la settima edizione del Fiabaday, con la realizzazione dello stand che ha ospitato gruppi di persone con disabilità, loro familiari e accompagnatori, ma soprattutto tanti sostenitori che oltre ad essere intervenuti a sostegno della campagna di sensibilizzazione “Per un nuovo senza barriere e una cultura della modernizzazione del vecchio”, hanno dato vita ad un vero confronto, sul tema delle barriere architettoniche a Catania.
Esponenti politici, artisti, dello sport, del giornalismo, del mondo non profit hanno discusso su come superare le barriere architettoniche, soprattutto avviando una vera e propria “rivoluzione culturale” che porti il nuovo ad agibilità universale e rinnovi il vecchio.
Tra i gli intervenuti oltre diversi rappresentanti del mondo del non profit, anche il Presidente del Consiglio Comunale di Catania, Dott. Marco Consoli, e l’Assessore alla Famiglia del Comune di Catania, Dott. Marco Belluardo.
Il Fiabaday si protrarrà per tutto il mese di ottobre con altre iniziative in tutta la provincia di Catania, come in tante città, e saranno visibili anche sul blog www.comeginestre.blogspot.com e sul portale www.fiaba.org. 
Il Fiabaday e l’impegno dell’Associazione “Come Ginestre” Onlus, nasce dal bisogno di trasmettere un segnale forte e concreto sul tema delle barriere, non solo fisiche e sensoriali, ma soprattutto culturali e psicologiche presenti nel nostro Paese.
Le barriere architettoniche – afferma Salvatore Mirabella, Presidente dell’Associazione “Come Ginestre” e messaggero FIABA - rappresentano un ostacolo alla libera espressione di una larga parte della nostra società. Abbatterle fisicamente è il punto d'arrivo di una presa di coscienza e maturazione culturale che riguarda tutti i membri della società; le barriere sono intorno a noi ma sono anche dentro di noi e vincolano le nostre azioni e le nostre relazioni. Chi è in pieno possesso di tutti i sensi e di tutte le facoltà ha difficoltà a comprendere quanto possa essere complicata la giornata di chi non lo è e come i più semplici gesti possano diventare faticosi e difficili per chi ha una disabilità o per chi ha una ridotta capacità motoria. (Info line: 338.9027431 – salvatoremirabella@libero.it).


mercoledì 23 settembre 2009

FIABA DAY 2009: 4 OTTOBRE 2009 GIORNATA NAZIONALE PER L'ABBATTIMENTO DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE

Conferenza stampa di apertura 
FIABADAY 2009

Il 4 ottobre a Roma incontri, dibattiti, musica, spettacoli, testimonianze Giovedì 1 ottobre 2009, alle ore 11.00, nella Sala Stampa di Palazzo Chigi la presentazione del FIABADAY 2009. 
Sarà anche l’occasione per illustrare le principali manifestazioni organizzate durante tutto il mese di ottobre.
Il FIABADAY si aprirà a Roma il 4 ottobre alle ore 9.00 e per il settimo anno sarà previsto l’accesso a Palazzo Chigi di gruppi di persone disabili e loro accompagnatori, per visite nelle sale interne del Palazzo, guidate dai funzionari della Presidenza del Consiglio dei Ministri. L’ingresso ai gruppi è previsto ogni ora fino alle ore 18.00.

Dalle ore 9.00 alle ore 19.00 sul Palco FIABADAY, allestito per la prima volta a Piazza Colonna (davanti al palazzo del Governo), si alterneranno “testimonial” della politica, della cultura, dello sport, dello spettacolo e del mondo non profit. 
Per tutto il mese di ottobre, nell’ambito della comunicazione di FIABA sul tema “Per un nuovo senza barriere e una cultura della modernizzazione del vecchio”, sono previste visite guidate e uscite in mare, nei maggiori Porti Nazionali, con la collaborazione e il supporto delle Capitanerie di Porto e numerose altre iniziative visibili anche sul portale www.fiaba.org.

Il FIABADAY è stato istituito dalla Direttiva della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 28 febbraio 2003, accogliendo la proposta di FIABA, e nasce dal bisogno di trasmettere un segnale forte e concreto sul grave problema delle barriere, non solo fisiche e sensoriali ma soprattutto culturali e psicologiche presenti nel nostro Paese. 

Il FIABADAY è una campagna culturale rivolta ai cittadini, alle Istituzioni, alle forze sociali e a quelle produttive, allo scopo di ribadire con forza che l’accessibilità è un diritto di tutta la collettività.
Roma, 22 Settembre 2009

Ufficio Stampa FIABA Onlus


Aderisci anche tu alle iniziative a Catania e che nei prossimi giorni saranno pubblicati su questo blog.

Per informazioni 338.9027431

mercoledì 24 giugno 2009

LOTTERIA NAZIONALE “La solidarietà. Una tappa da vincere”

Prosegue la gara che lega solidarietà e fortuna, con FIABA Onlus e Fondazione ABIO Italia Onlus abbinate alla Lotteria Nazionale Centenario del Giro d’Italia
Fino al 20 luglio sarà possibile infatti acquistare i biglietti della Lotteria e supportare in questo modo le due organizzazioni. L’estrazione finale della Lotteria, istituita dal Ministero dell’Economia e delle Finanze con decreto dell’11 dicembre 2008, si terrà il prossimo 21 luglio.

È possibile acquistare i biglietti per tentare la fortuna e vincere 500.000 euro nell'estrazione del 21 luglio 2009 direttamente dall’Associazione di volontariato “Come Ginestre” Onlus presso Via Mandrà 45/a Catania, da FIABA e ABIO, o attraverso le circa 45mila ricevitorie autorizzate (bar, tabaccherie, autogrill, ecc.). Grazie al tagliando istantaneo “Il Giro della fortuna” presente su ogni biglietto, si possono inoltre vincere immediatamente premi fino a 10.000 euro. Inoltre fino al 17 luglio, all’interno della trasmissione Uno Mattina è previsto uno spazio interamente dedicato alla Lotteria e al gioco telefonico abbinato, che prevede l’estrazione di premi settimanali.

Messaggero FIABA Catania
Salvatore Mirabella Presidente 
Associazione di Volontariato “Come Ginestre” Onlus
Via dell’Agricoltore n.20 – 95121 CATANIA
Tel./fax 095.354871 338.9027431